INTERVISTE

Zek da una vita al Cramosina !!

Ciao Zek ci puoi elencare brevemente la tua carriera hockeistica?

Ho iniziato a giocare nel 1983 nella categoria Moskito ad Ambrì e sono arrivato alla categoria Juniori Elite nel 1992 posizionandoci come vice-campioni Svizzeri di quella stagione. A quel punto, per vari motivi che non elencherò ho deciso di fermarmi un attimo per decidere il mio futuro, sia hockeistico che lavorativo. Sono rimasto fermo un paio di anni, quando ho ricevuto una telefonata con la quale mi si chiedeva se ero interessato a ricominciare a praticare l’hockey amatoriale ….. beh, da quel giorno ho ricominciato e da lì ho giocato sempre per la stessa squadra, l’HC Cramosina.

 

 

A quanti anni hai calzato i primi pattini?

Mi ricordo come se fosse ieri, … andammo io e mia sorella con mio padre in un negozio di scarpe a Bellinzona perché si cercava un paio di pattini per lei. Non penso di aver fatto capricci ma tornati a casa pure io mi son trovato, a 7 anni, con un paio nuovo di pattini per il ghiaccio. Da quel giorno, ogni mercoledì pomeriggio, il mio posto era alla pista scoperta di Bellinzona e vi posso garantire che di “giri larghi”, come diceva mio padre, ne ho fatti veramente tanti.

 

Quali sono i ricordi migliori della tua carriera?

Cavoli, è una domanda difficilissima!!! Dopo così tanti anni in una squadra avrei paura di lasciarne qualcuno fuori dai miei pensieri, … ci provo!!

Allora, inizierei comunque da quando giocavo ancora ad Ambrì e specialmente quando, all’ultimo anno con gli Juniori per motivi di infortuni dei vari portieri titolari, mi sono trovato come titolare della squadra Juniori Elite e riserva della I° squadra. Emozione indimenticabile quando a Berna o nel derby di Ambrì sono entrato sul ghiaccio anche solo per fare il riscaldamento prima della competizione; come anche a fine partita contro Friborgo e Kloten stringendo la mano a guru dell’hockey svizzero ed internazionale come Bokov, Komutov, Pavoni, ecc.. Altro ricordo, ma questa volta con il Cramosina, la prima volta che abbiamo vinto il campionato di quarta lega nella stagione 2000/2001. Uno degli ultimi ricordi che sicuramente mi resterà nel cuore per sempre … la stagione 2010/2011 che reputo uno dei miei migliori campionati della mia carriera. Quell’anno siamo riusciti a vincere per la prima volta il campionato di terza lega.

Quando sei arrivato al Cramosina e perché?

Nel Cramosina sono arrivato praticamente a campionato 1992/93 iniziato. Dopo 4 partite mi hanno chiamato perché cercavano un aiuto. Subito non ho accettato ma con la mia compagna, oggi attuale moglie, ho riflettuto e quindi ho provato qualche allenamento. Beh, da lì sappiamo com’è andata.

 

Quali sono state le tue prime impressioni ?

 

Le prime impressioni della squadra? Direi che sono state molto positive, ho visto dei ragazzi poco capaci di giocare ad hockey ma molto interessati e impegnati. Già da subito il gruppo era fantastico ed io non avevo mai provato la sensazione di giocare senza pressione. Lì si giocava solo per il puro divertimento.

 

Cosa fai nella vita di tutti i giorni ?

Ho fatto l’apprendistato di polimeccanico e tutt’oggi pratico questa professione. Da un qualche anno non mi sporco più le mani in quanto gestisco un paio di reparti inerenti alla meccanica nell’azienda dove lavoro. Inoltre, sono formatore per la professione.

 

Spiegaci una tua settimana tipo....

Chiaramente mi alzo presto e vado a lavorare fino a sera, poi cerco di dedicarmi alla famiglia e a qualche hobby. Non ho tanto da dire!!!

 

Che tipo di giocatore sei?

 

Sono un portiere!!! La reputazione su di noi già la si conosce!!!! Io non faccio differenza, direi un pochino matto! Comunque mi sento un giocatore tranquillo e direi solitario. Tra i pali mi sento sicuro delle mie qualità, mi piace quando mi sfidano i giocatori sia con tiri che con le azioni. Mi sento bravo in tutto e in niente, ritengo di non avere punti forti o deboli.

 

Con chi hai condiviso la gabbia del Cramosina nella tua lunga carriera?

 

Con i migliori!!!

All’inizio con il grande Stelio Capponi, con lui abbiamo diviso la porta per parecchi anni, mi sembra fino al 2000; con Brambilla Alessandro (tutt’ora in attività con i veterani e non solo) detto Brambi e Della Bruna Marino; dal 2005 con Stacchi Massimo, anche lui in attività con i veterani e membri di comitato; l’ultimo anno invece con il giovanissimo Giudici Silas.

Se l’allenatore me ne darà la possibilità, quest’anno la dividerò ancora con Silas ed il nuovo acquisto Lucchinetti Igor.

 

Chi è il giocatore che ammiri, o hai ammirato di più ?

 

Pur praticando l’hockey da anni, non mi ritengo un fanatico di questo sport, non ho preferiti.

Non ho mai avuto forti discussioni con nessuno nell’ambito sportivo e a tutt’oggi dire chi ho ammirato di più non ne sarei capace. Tutti i giocatori di un certo livello comunque hanno la mia ammirazione, indipendentemente per quale squadra giochino.

Direi che mi soffermo molto di più su qualche giocata individuale. Si, le giocate sotto porta o le grandi parate le ammiro più volentieri.

 

Ed il giocatore del Cramosina che più hai ammirato ?

 

Tutti, tutti, tutti, … e non solo giocatori, anche tutti quelli che girano attorno alla società.

 

 

 

Cos'é il tuo sogno nel cassetto?

 

Ma dai ….!!!! Non ne ho più … cosa potrei volere di meglio di quello che ho già? Beh … una grossa vincita … a chi darebbe fastidio?

 

Cosa sono i tuoi hobby oltre all'hockey?

 

Ho iniziato a seguire una delle mie figlie a pallavolo e questo, essendo entrato anche nel comitato della società, mi porta via parecchio tempo ma chiaramente lo faccio con piacere! E visto che i vari hobby si fanno per il piacere di farli, reputo questa mia nuova attività un hobby.

 

Hai passato 22 anni nella nostra società, ci puoi fare un bilancio?

 

22 anni di puro e sano divertimento. Ho conosciuto persone magnifiche e quindi il bilancio è mega positivo. Fortunatissimo quando l’HC Cramosina nel 1992 mi ha cercato.

Cosa cambieresti in seno alla società?

 

Oggi? .... niente!!!! Non si può cambiare qualche cosa quando già funziona alla grande!

 

Come mai hai deciso di terminare l’attività sul ghiaccio ?

 

Negli ultimi due anni ho avuto un qualche problema con la schiena, quindi ho deciso di non lasciare ma di tirarmi un attimino indietro. Inoltre, l’età che avanza non mi aiuta …

 

Ti vedresti come allenatore un giorno?

 

Non so … sicuramente sarei pronto a dare una mano se ce ne fosse il bisogno. Sono nella Commissione Tecnica e mi piace molto perché ho la possibilità di rimanere sempre nel gruppo dei giocatori e della società …… quindi, perché cambiare?

 

 

Lasciaci un tuo pensiero o un motto personale

 

Un motto non l’ho mai avuto, posso vedere di lasciare un pensiero?

Squadra magnifica, comitato geniale e tifosi esemplari … cosa si può desiderare di più per praticare uno sport?

 

Saluta i nostri fans e sostenitori,…

 

…… cosa posso dire, quest’anno per i fans sarà molto più impegnativo venire a vedere le partite dell’HC Cramosina perché insieme a loro, sugli spalti, ci sarò anch’io a gridare ….. FORZA CRAMOSINA!!!!!

Dem Piccolo il nostro Key-Player

Quanti anni hai e cosa fai nella vita?

Ho 24 anni. Lavoro (tanto) e mi godo la vita (un po’).

 

A che età hai cominciato a giocare ad hockey?

Penso di aver indossato i pattini per la prima volta a 5 anni.

 

Ci puoi elencare la tua carriera hockeystica?

Nel 1994 ho iniziato la Scuola Hockey Bambino dell’Ambrì. Sono poi passato da una categoria alle successive, giocando anche in Selezione Ticino. All’età di 15 anni, quando ero ormai arrivato alla categoria Juniori, ho dovuto smettere per iniziare il mio apprendistato.

A novembre 2004 ho iniziato a giocare nell’HC Cramosina e mi sono fermato per una stagione.

L’anno successivo sono passato all’HC Nivo ma a metà campionato, dopo aver ricevuto una proposta di “ritorno” dall’HCAP, ho cambiato di nuovo ed ho finito la stagione negli Juniori.

Dal 2006 al 2009 ho giocato nell’HC Nivo.

Dal 2010 (e ancora attualmente) gioco nell’HC Cramosina. Avevo anche fatto un tesseramento B per giocare con l’HC Biasca.

 

Cosa sono i tuoi hobby oltre all'hockey?

Sport in generale: bicicletta, corsa, montagna, sci.

Lavori manuali e costruzioni varie..basta che non resto con le mani in mano!

Aiutare mio papà nella sua azienda.

 

Cosa fai di professione?

Sono un meccanico d’auto, attualmente capo di un’officina.

 

Spiegaci una tua settimana tipo....

Lavoro: 5/7;

hockey: 3/7;

azienda di famiglia: 2/7;

..morosa: 7/7!

 

Da quanti anni fai parte della rosa del Cramosina?

Quasi 4.

 

Come ci sei arrivato?

Inizialmente ero un po’ indeciso se smettere di giocare per un momento e se cambiare squadra, vista la brutta retrocessione con l’HC Nivo. Poi ho ricevuto la proposta da parte dell’allenatore Stirni di giocare per l’HC Cramosina: mi son bastati pochi allenamenti e appuntamenti per decidere che poteva essere una buona squadra!

 

Che gruppo hai trovato al tuo arrivo?

Lara e Match: i Mantegazza di turno;

Mary: la nonna sprint (di tutti);

Vale: l’uomo-tuttofare (dalle costine alla preparazione delle borracce);

Max e Dany: due pilastri portanti;

Zek: radio privata dell’HCC;

Aaron: il leader (e ghialinon) della squadra;

Cicca: il milfone;

Albi: il saggio;

i tifosi: una mandria affettuosa-scatenata;

…e tutti quanti gli altri!!!

Insomma: una grande famiglia con mitici elementi!

 

Che tipo di giocatore sei?

Quello che salta fuori in mezzo agli altri, perché sono Piccoli di nome ma non di fatto…

Scherzi a parte, sono un attaccante che si stanca difficilmente. Mi piace divertirmi ma anche vincere, quindi lotto finché posso. Ma, quando è giusto, sono anche pronto a dare merito al vincitore.

 

Che stagione ti aspetti la prossima?

Spero sicuramente di divertirmi come in quelle precedenti e di mantenere un gran bel gruppo. Possiamo fare ottimi risultati!

Spero anche in una presenza numerosa da parte di tutti noi agli allenamenti, alle partite e alle manifestazioni.

 

Cos'é il tuo sogno nel cassetto?

Cassetto? Ho 10 armadi e 4 cassettiere piene di sogni! Ma sicuramente ce n’è uno più grande di tutti: C.a.L.

 

Chi é il giocatore che ammiri di più?

La mia morosa (pallavolo) e Andrei Bykov (hockey).

 

Fai un bilancio dellla stagione 2012/13

Abbiamo fatto un buon campionato. Purtroppo, a volte, alle partite ci siamo ritrovati un po’ stretti con il numero di giocatori a disposizione…

 

Cosa cambieresti in seno alla società?

Passo.

 

Lasciaci un tuo pensiero o un motto personale...

Beh, penso che ne approfitto per ringraziare i dirigenti, i collaboratori, i giocatori, gli amici..tutti quelli che sono sempre pronti a dare una mano per il buon funzionamento della società. Mi rendo conto che non è sempre facile (organizzare feste, far quadrare i conti, avere sempre un buon clima, …), eppure c’è sempre qualcuno con il sorriso e con la buona e fondamentale “vöia da fan”, così che poi tutto si svolge al meglio. Gr

Pascal DeNando da un'anno al Cramosina

A che età hai cominciato a praticare l'hockey??

Attorno ai 5 anni, alla pista di Faido.

 

Ci puoi elencare la tua carriera hockeystica?

Ho iniziato verso i 5-6 anni nella scuola-hockey dell’HCAP e ho poi fatto tutte le giovanili fino agli Juniori élite. Ho anche avuto la fortuna di essere selezionato nella Selezione Ticino tra i 13-15 anni.

 

Cosa sono i tuoi hobby oltre all'hockey?

Mi piace lo sport in generale (tennis,calcio,sci,…), ascoltare musica, andare a spasso col cane e sfidare i soci a bowling.

 

Cosa fai di professione?

Studio geoscienze all’università di Losanna.

 

Spiegaci una tua settimana tipo....

Da studente! Dal lunedì al venerdì a scuola, sui banchi e il week-end spesso rientro in Ticino per giocare col Cramosina. Piuttosto regolare.

 

Da quanti anni fai parte della rosa del Cramosina?

Sono entrato in squadra l’estate scorsa, nel 2012. (1 anno)

 

Come ci sei arrivato?

Arrivato a 20 anni non potevo (per età massima negli Juniori) continuare a giocare nell’HCAP e inoltre sarei andato a studiare a Losanna. Parlando col mio amico Filo e non potendo più passare 6-7 giorni sul ghiaccio anche per causa-studio, ho deciso di provare nel Cramosina, dove mi avevano detto che c’era un ambiente stupendo. Devo dire che ci sono stati alcuni contatti già nell’ultimo anno di Juniori.

 

Che gruppo hai trovato al tuo arrivo?

Fenomenale! Un gruppo di matti che mi hanno accolto molto bene. È sempre un divertimento entrare in quello spogliatoio…

 

Che tipo di giocatore sei?

All’inizio ero un difensore, poi verso i 12-13 anni, causa anche il mio fisico non possente, sono diventato un centro e da allora questo ruolo mi è sempre piaciuto molto. Diciamo che sono più un uomo-assist .

 

Che stagione ti aspetti la prossima?

A livello di squadra migliorare il buon piazzamento dell’anno scorso, a livello personale essere più incisivo in zona offensiva e divertirmi!

 

Cos'é il tuo sogno nel cassetto?

Ne ho 2: il primo è vincere all’Euromillions, il secondo dipende se si avvera il primo, ma non lo dico per scaramanzia.

 

Chi é il giocatore che ammiri di più?

Ammiro molto Pavel Datsyuk e Henrik Zetterberg,2 fenomeni. Nel Cramosina il Cica !

Fai un bilancio della stagione 2012/13

Penso che sia andata bene, anche perché a volte abbiamo giocato decimati contro squadre potenzialmente più forti. Secondo me potevamo anche essere più in alto.

 

Cosa cambieresti in seno alla società?

Come prima stagione è andato tutto bene, quindi non ho nessuna idea su cosa cambiare.

 

Lasciaci un tuo pensiero o un motto personale...

“Vivi e lascia vivere.”

 

maggio 2013

 

 

 

 

I nostri gemelli del goal a confronto

Aaron domanda Simone
Sid The Crosby  Chi gioca meglio ad hockey ? Di sicuro non io
Ma, devo dire che il Simo é una bella sagoma Chi é il più forte ? Sono d'accordo con mio fratello
Aiuto cecchino Che tipo di giocatore sei?  Cecchino
#17 N° di maglia ? #13
qualcuno mi ha rubato il 13 Come mai questa scelta ? Non ho visto che c'era ancora il 17!
Roger Federer Chi é il tuo idolo ? Inti Pestoni
Bisognerebbe chiederlo alle donne Chi é il più bello ? Bisognerebbe chiederlo alle donne
Farmi rubare i vestiti da mio fratello In cosa sei il più bravo ? Inventarne a 7 a 7
Non sò, lui a quanto é arrivato? Chi "cucca" di più ? Bisognerebbe sapere cosa combina in quel di Zurigo!
Serenità nel prendere le decisioni Pregio di tuo fratello ? Riesce a sopportarmi abbastanza bene
leggerezza nel prendere decisioni Difetto di tuo fratello ? Lungo come la fame
A mio fratello gemello A chi vorresti assomigliare ? Idem
Praticamente niente Cosa non gli hai mai detto ? Praticamente niente
Sono arrivato alla tabellina del 6 Il più intelligente ? In meccanica quantistica me la cavo
Mi consolo con una delle sue! Se tuo fratello ti ruba la ragazza che fai ? Niente, sò che é in buone mani
Lo chassis Cosa ti colpisce di una ragazza ? Gli airbaig
Il simo mi ha rubato la risposta Cos'é la prima cosa che guardi ? Il Viso (lato a e lato B)
Gioco il Jolly Il politico Ticinese che più ammiri ? Gioco il Jolly
Gioco il Jolly E quello che più detesti ? Gioco il Jolly
Rachel McAdams e Zach Galifianakis L'attrice e l'attore preferito ? Brigitta Bulgari e Walker Texas Rager
Che sono il più responsabile dei 2,o almeno a me sembra vogliano dire questo quando mi dicono "aaron per piasé controlall!!" Cosa dicono di te, i tuoi genitori ? .... se non ci fossi, bisognerebbe inventarti!
Lotta nel fango sport preferito ? Battaglia con i cuscini
Ho qualche difficoltà a digerire la terracotta Piatto preferito ? La fondina
Mojito Bevanda preferita ? Montenegro
Mi limiterei ad essere il fratello di uno che ha vinto l'Euromillion Sogno nel cassetto ? Non l'ho ancora aperto, ma di sicuro vincere all'Euromillion
L'esame in estate quando tutti sono in vacanza Cosa detesti ? L'80 Km/h in autostrada
luglio 2011

intervista al nostro presidente

Da quando sei in società?

Dalla nascita del club cioé 1992.

Prima come giocatore ed in seguito in comitato da ca. 10 anni.

 

Ci puoi spiegare brevemente la tua carriera?

Non ho fatto nessuna carriera. Ho cominciato a pattinare all'età di 3 anni ad Ambrì, visto che ci abitavo, ed al momento di cominciare a giocare nel settore giovanile HCAP, purtroppo con i miei genitori ci siamo trasferiti a Giornico.

 

In tutti questi anni di appartenenza alla società che cambiamenti hai notato?

Bhé il livello di gioco era sicuramente molto inferiore, e nonostante le pesanti sconfitte dei primi anni ci si divertiva maggiormente.

Oggi dopo qualche sconfitta regna già nel gruppo un malumore eccessivo.

 

Come presidente quali sono i tuoi progetti?

Nessun progetto particolare, solo dare continuità a questa società, che mi ha dato tanto in tutti questi anni.

Come obiettivo numero uno, é mantenere un gruppo sano di amici che si diverte giocando ad hockey.

 

Cosa sono le maggiori difficoltà che riscontri in società?

Sicuramente reperire le finanze per rimanere a "galla", in 3° lega!

Ogni anno le spese lievitano a vista d'occhio e gli sponsor che ci sostengono sono sempre limitati.

Grazie comunque ai miei collaboratori ed all'aiuto di giocatori ed amici, arriviamo sempre a pareggiare i conti.

Comunque il futuro non lo vedo molto roseo, ad immagine di altre società scomparse per mancanza di giocatori o di finanze precarie.

 

Fai un bilancio della stagione in corso,..

Abbiamo cominciato la stagione con l'obiettivo di issarci nelle parti alte della classifica, ma senza ambizioni di promozione.

Ma alcune sconfitte evitabili, hanno fatto ritornare tutto l'ambiente con i piedi ben saldi sul ghiaccio.

Infatti giocando con serenità e con il sorriso sulle labbra, abbiamo costruito ultimamente due vittorie importanti contro la favorite del campionato, cioé il Nivo e l'Ascona.

 

Cos'é il tuo sogno nel cassetto?

Non ho ancora trovato la chiave del cassetto.

 

Chi é il giocatore che ammiri di più?

Non ammiro il singolo giocatore, ma stimo il gruppo quando si distingue con l'impegno ed il sacrificio

 

Dai un'opinione sul tuo allenatore e coach Stirni

Il trapasso dal storico allenatore Diego all'attuale Stirnimann, rappresentava un'incognita per tutto l'ambiente.

Devo dire che il cambiamento é stato comunque ben accettato, ed ha portato sicuramente una ventata d'aria fresca.

Infatti sembra che tutti i giocatori lo seguano con entusiasmo.

Ne approfitto per ringraziarlo delll'ottimo lavoro svolto sin d'ora.

Un pensiero va comunque anche al " vecchio" allenatore Diego, che é pur sempre un'icona del Cramosina

 

Cosa cambieresti in seno alla società?

Certe teste di alcuni giocatori... !

 

Lasciaci un tuo pensiero o un motto personale...

Il mio pensiero personale é di guardare sempre avanti, e di apprezzare questo sport giocando sempre con il sorriso !

Questa grande fortuna non tutti la possono avere !!!

 

 marzo 2011


10 domande a Jge nostro responsabile materiale

Qual'é il tuo ruolo in società ?

Responsabile materiale, primi soccorsi, psicologo.

 

Da quanto tempo ricopri questo ruolo ?

Boh, chi si ricorda

 

Quali sono i tuoi compiti prima, durante e dopo la partita ?

Distribuzione maglie, borracce, nastri, ecc,....

 

Ci sono giocatori che ti danno una mano a svolgere i tuoi compiti?

Sì Albans oppure il pres.

 

Ci sono giocatori con richieste particolari ?

A parte il colore del nastri, nessuno.

 

Parlaci un po' di te, quali sono i tuoi hobby ?

Tipo trank a parte Carnevale, Politica,vigna,bici,spike, monitore di nuoto per ragazzi diversamente abile e Cramosina.

 

Come sei entrato a far parte del Cramosina?

Dopo che "nason" Zoldan, mi ha pregato in ginocchio !!

 

Puoi raccontarci qualche aneddoto su qualche giocatore?

-Primo allenamento della stagione di qualche anno fà, Luca Soalri aprendo la borsa ha trovato un topo morto per asfissia !!

- Impe prima di una partita della Biasca Cup si accorge di aver dimenticato il paraballe, la ghé naia ben !!

- Max prima di una partita fa almeno 10 pisciate dal nervos!! E si beve mezza bottiglia di carmol.

 

Ti abbiamo visto fare il buon samaritano, raccontaci il caso peggiore che ti é capitato ?

Quando mi sono dovuto automedicare per una bastonata sullo zigomo. 4 punti !!

 

Dagli spalti si sente spesso gridare ai giocatori di stare calmi. Pensi che ti sentano?

Penso di sì, al Canades un po' si é calmato, ma forse perché lé scià vecc !!

 

gennaio 2011


intervista al nostro coach Stirni

A che età hai comincato a praticare l'hockey??

7 anni

  

Ci puoi elencare la tua carriera hockeystica?

Karel Blazer, grande allenatore 

 

Quando hai cominciato ad allenare? E che squadre hai allenato?

A 28 anni, Iragna per 3 anni a poi il grande Cramosina

  

Privatamente cosa sono i tuoi hobby, e che lavoro fai?

Tutto e niente,hobby 0, di lavoro faccio il tecnico edile 

 

Spiegaci una tua settimana tipo... 

Lavoro,lavoro,lavoro e soprattutto mio figlio Enea

 

Da quanti anni fai parte della rosa del Cramosina?

Bo….3 da aiuto allenato e il prossimo da allenatore, in passato 1 o 2 anni da giocatore 

 

Come ci sei arrivato?

Da allenatore proposta della società. 

 

Che gruppo hai trovato al tuo arrivo?

Numero 1 

 

È cambiato qualche cosa in questi anni?

Sempre in meglio si… 

 

Che stagione ti aspetti la prossima?

Vincente……

 

Spiegaci che rosa hai a disposizione nella stagione alle porte

La migliore mai vista al cramosina penso…poi sono i giocatori ad andare in campo…

 

Cos'é il tuo sogno nel cassetto?

Vincere un’ altro campionato……

 

Chi é il giocatore che ammiri di più?

I gemelli diversi (a buon intenditore……) 

 

Fai un bilancio dellla stagione 2009/10

Buona ma non perfetta… 

 

Cosa cambieresti in seno alla società?

Non cambierei niente… 

 

Lasciaci un tuo pensiero o un motto personale...

Asta la vittoria sempre……w il Cramosina.

 

  giugno 2010