CRONACHE PARTITE 2018/19

terza finale persa !

L'attesissima finale di Coppa Ticino ha rispecchiato il campionato, e si é potuto assistere ad un match di ottimo livello, tra due delle migliori squadre in campionato,

Infatti nonostante la partita della sera prima di tutte e due le squadre, i ritmi sono stati sostenuti, finché il Cramosina nel terzo periodo ha mollato la presa e permesso al Ceresio di crescere e girare la contesa.

Il primo periodo si conclude in perfetta parità con le reti di Andrea Grassi, replicata un minuto dopo da Damiano Piccoli.

Il secondo periodo ina con la rete in apertura di Simone Azzali ed in seguito a metà partita arriva anche il 3-1 di Benny Beneventi.

Purtroppo una penalità di 2+10 subita da Cicchino permette al Ceresio di accorciare con Pasqualino.

Si termina cosi con una sola rete di vantaggio per 3-2 il secondo terzo.

L'ultima frazione decisiva, come detto vede il Cramosina spingere per cercare l'allungo decisivo che porta solo ad un'asta piena presa, mah ad andare in rete é il Ceresio con il pareggio di Andrea Grassi.

Il Cramo non demorde, anche se la stanchezza comincia a sentirsi, ma purtroppo arriva la rete decisiva a 9 minuti dal termine di Sacha Von Gunten.

Il Cramo prova il tutto per tutto complici anche un paio di penalità degli ospiti, mah la mancanza di lucidità e stanchezza, non portano al pareggio.

Va così agli archivi la coppa Ticino con la vittoria, tutto sommato meritata del Ceresio.

Peccato che al terzo atto finale consecutivo, si fallisce l'appuntamento !!

Va comunque dato merito ai vincitori e al Cramosina per l'ottimo impegno messo in campo durante tutta la stagione.

18 febbraio 2019


si vince l'ultima di campionato

A breve il commento


si esce alla distanza

L'incontro contro la rivelazione del campionato, era insidioso in quanto si incrociavano i bastoni contro una squadra in piena fiducia e sempre temibile, per la grinta messa in campo. Privi di alcuni top-player il Cramo entra in campo determinato e nonostante qualche svarione difensivo, si arriva alla prima pausa a reti inviolate.

Il secondo periodo vede il Cramo portarsi in vantaggio in doppia superiorità numerica con Beneventi e raddoppiare con il proprio top scorer Joey Isabella pochi minuti dopo.

A metà incontro il Verzasca riduce le distanze in superiorità per poi agguantare il pareggio nemmeno un minuto dopo.

Il Cramo non si scompone e si riporta in vantaggio al 35.11 con Cairoli.

Finisce così il secondo periodo con una rete di vantaggio.

La terza frazione é un dominio assoluto del Camo con ben 5 reti all'attivo contro la sola degli ospiti che porta poi il risultato finale di 8-3 .

Con questo risultato si scavalca in classifica i Verzaschesi e ci si porta al terzo posto.

Manca comunque la rivincita che si disputerà ancora a Faido per definire la posizione finale in campionato. Si spera che la testa non sia già rivolta al giorno successivo, dove si gioca la finalissima di Coppa Ticino contro il Ceresio.

11 febbraio 2019

 


vittoria sofferta

Brutta partita del Cramosina contro un coriaceo Nivo che ci ha creduto fino alla fine, seppur con una rosa ridotta.

Merito ai padroni di casa di aver messo in difficoltà un Cramosina slegato, nervoso e pasticcione in tutti i reparti.

La troppa foga e voglia di far bene, ha raddoppiato gli errori, sopratutto in zona centrale del campo, con transizioni che nemmeno a livello di Moskito si vedono.

Purtroppo é da inizio stagione che si ripetono gli stessi errori, che permetto agli avversari di andare troppo spesso al tiro facile.

Dopo 2 tempi in perfetta parità, ma con il Nivo che meritava sicuramente di più nel periodo centrale con ben 19 tiri a 5, il Cramo si é dato una scossa ad inizio terzo tempo.

Si é cominciato subito con il piglio giusto scagliando ben 10 tiri ad 1 nei primi setto/otto minuti di gioco che hanno portato alla doppietta di Luraschi ed al goal a poco dal termine di Cairoli, che ha sancito il risultato finale di 5-2.

Peccato arrivare così con il fiato corto contro un Nivo ridotto negli effettivi, e con il solo Manuele Guscio, vera spina nel fianco delle difese avversarie. Un plauso va sicuramente a loro per il grande impegno ed averci creduto fino alla fine, mentre il Cramo dovrebbe farsi un'esame per come sta giocando male, con una rosa sicuramente ottima per una terza lega.

Ora vedremo contro il Verzasca, squadra che non molla mai, se si arriva a giocare con più testa e più unità di gruppo, altrimenti sarà dura venirne a capo.

Appuntamento per sabato 9 febbraio alle ore 17:30.

03 febbraio 2019 


ed é finale !!

Ci si gioca l'accesso alla terza finale consecutiva contro la capolista del campiona Ascona, dove in questa stagione si sono subite solo sconfitte.

Con l'assenza del coach Isabella per impegni politici, la panchina viene affidata a Simone Azzali, giocatore i portante per la squadra, ma assente da inizio stagione per infortunio.

La partita comincia al meglio, portando il Cramosina sul 3-0 dopo appena 10 minuti di gioco, con le reti di Luraschi (tripletta per lui), Beneventi e Piccoli.

L'Ascona chiede subito il timeout per dare una scossa al gruppo, che ci prova con una reazione timida, in quanto il Cramosina gestisce bene il comodo vantaggio, arrivato un po' a sorpresa.

La seconda frazione più equilibrata vede arrivare ad inizio tempo addirittura il 4-0 ancora con Luraschi ben assistito da Sambol.

A questo punto Simo decide di cambiare portiere, e di dare ghiaccio al giovane Zryd, che purtroppo a freddo subisce la rete degli ospiti.

Il Cramo non si scompone ad allunga ancora con Joey Isabella.

Termina cosi il secondo periodo con il parziale di 2-2 e di conseguenza si mantengono le 3 reti di vantaggio.

Nel terzo tempo l'Ascona prova in tutte le maniere per rientrare in partita, ma é ancora il Cramo ad andare in rete con Clerici (al rientro dopo lungo infortunio), ed ancora il fromboliere di serata Luraschi.

Gli ultimi dieci minuti é un tiro al bersaglio dell'Ascona, che vuole onorare al meglio questa finale, ed infatti nonostante le ottime parate e salvataggi del nostro portierino, arrivano le reti di Moro e Knecht che sanciscono il risultato finale di 7-4.

Si raggiunge così la terza finale consecutiva in Coppa Ticino, che ripaga un po' dal campionato in chiaro e scuro vissuto questa stagione.

Comunque sabato ci aspetta il derby della Biaschina contro la lanterna rossa Nivo, dove si vuole onorare al meglio l'impegno per terminare degnamente il campionato.

30 gennaio 2019 

 


partita interminabile

È da tantissimo tempo che non si assisteva ad una partita così interminabile!

Ebbene l'incontro alla IceArena di Faido é durato ben2 ore e 20 minuti.

Purtroppo la partita é sfuggita di mano alla terna arbitrale, creando troppe discussioni con le panchine accendendo gli animi oltre il dovuto.

Purtroppo l'incontro é stato perso dal Cramosina, che pagato a caro prezzo le doppie penalità subite. Non tanto per i diversi 5 contro 3 retti abbastanza bene, ma per le energie sprecate. 

Le troppe interruzione non hanno aiutato le squadre ad interpretare al meglio l'incontro, ed anche lo spettacolo ne ha risentito.

Va merito comunque alle 2 squadre per aver tenuto i nervi saldi davanti a certe decisioni molto discutibili e complimenti comunque ai vincitori.

Dunque il Cramosina non cerca scuse nella sconfitta, aggrappandosi all'operato degli arbitri, in quanto si poteva vincere sfruttando al meglio le occasioni avute. Purtroppo il powerplay del Cramo, non  é stato all'altezza con pochi tiri nel traffico davanti allo slot avversario.

Peccato per questa sconfitta, ma si é consapevoli di giocarsela alla pari con tutti, e questo deve già succedere mercoledì prossimo nella semifinale di Coppa TI, in cartello a Faido alle ore 20:30.

27 gennaio 2019


L'incontro della Corner Arena, si giocava per lasciare i bassi fondi della classifica.

Anche se tra le file dl Cramo c'erano assenze di rilievo, si é cercato da subito di imporre il gioco, ed infatti ci si porta sul 2-0 dopo appena 1.09 !!

Una penalità contro gli ospiti permette subito al Pregassona di ridurre le distanze ed all'undicesimo arriva anche il pareggio.

Il Cramo non perde la concentrazione e ritrova le due lunghezze di vantaggio con il capitano Aaron e Dem Piccoli.

Termina così il primo periodo con il parziale di 4 a 2 .

All' inizio della seconda frazione il Pregassona riduce ancora le distanze con Galasso ma il Cramo non si scompone e al 33:44 Pellegrini porta il Cramo su 5-3.

Il Pregassona preme ed ha diverse occasioni in contropiede, anche grazie ai varchi lasciati dalla difesa sopracenerina, ma grazie all'imprecisione degli avversari ed all'ottima prestazione dell'estremo difensore  Aaron Zryd (rientrato dopo 2 quasi 2 mesi dall'infortunio), si termina il secondo periodo con 2 retidi vantaggio.

L'ultimo periodo arriva l'ennesima rete in entrata periodo ancora con Galasso per il parziali di 5-4. Il Cramo comincia a dubitare e stringe i tempi segnando con il loro capitano Azzali la rete del 6-4.

A poco più di 5 minuti dal termine Margonar riduce le distanze, ed i padroni di casa cercano l'assalto finale con poca convinzione, anche grazie alla buona gestione del disco da parte del Cramosina.

Si porta così a una vittoria meritata ma sofferta più del previsto, in quanto la partita si doveva gestirla meglio, senza far rientrare in partita troppo facilmente gli avversari.

20 gennaio 2019


si vice alla corner arena

l'Ascona merita

L'incontro contro l'Ascona poteva riaprire il campionato dopo la sconfitta di giovedì della capolista ed in seguito un paio d'ore prima dell'incontro la sconfitta sorprendente del Ceresio.

Invece il Cramo seppur giocando alla pari degli avversari é sembrata una squadra slegata, e poco compatta tra difesa ed attacco, che ha permesso all'Ascona di segnare reti facili.

Spesso e volentieri il Cramosina gioca con azioni poco lineari lasciando dei grossi varchi a centro pista che permettono agli avversari di trovare le trame giuste per andare in rete.

Questo un peccato in quanto tecnicamente non si é sicuramente inferiori agli avversari, ma la squadra mai al completo durante gli allenamenti per impegni vari ed infortuni, non aiutano di certo a migliorare il gioco di squadra.

Da segnalare il rientro di Simone Azzali che in questi mesi di assenza ha fatto soffrire la prima linea. Infatti questa stagione il suo apporto é venuto a mancare ai lori compagni di linea Aaron e Dem.

Comunque senza troppe scuse si continua per onorare al meglio le ultime 5 partite di campionato. 

Da segnalare 2 goal e 2 assist per Beneventi e la tripletta di Simone Azzali.

13 gennaio 2019


Si passa in coppa

Si ricominciava la seconda parte della stagione con l'appuntamento di Coppa CH, giocando contro una squadra sconosciuta come l'EHC Dübendorf, e l'incognita di come si affrontava questo incontro c'era.

Tutto sommato si é capito dopo i primi cambi, che la squadra avversaria, non era granché e si poteva giocare l'accesso al turno successivo ( ottobre 2019).

I nostri tecnicamente hanno dimostrato di essere nettamente superiori ed hanno giochicchiato  andando a rete  a scadenze regolari senza mai mettere in discussione il risultato.

Da segnalare per il tabellino marcatori la tripletta di Joey Isabella e la quaterna di Damiano Piccoli ed il debutto stagionale tra i pali di Igor Lucchinetti, dopo lunga assenza per lavoro oltre Gottardo.

Ora da sabato ci si rituffa nel campionato, affrontando la capolista Ascona in quel di Faido. Sicuramente ci vorrà una prestazione sopra le righe per far capo di una formazione forte, che merita la liederschip del campionato.

07 gennaio 2019

 

 


si perde dalla capolista

Ci si reca ad Ascona in casa della capolista per tentare il colpaccio e riaprire il campionato. Purtroppo l'attitudine della squadra non é un'arma delle migliori in casa Cramosina, in quanto la preparazione pre-partita lascia sempre a desiderare con giocatori non pronti al momento giustto.

Infatti con un'errore in uscita di terzo difensivo si subisce già al al 3:45 la prima rete.

C'é comunque la reazione del Cramo che trova il pareggio al 12:18 in brack 2 contro uno con pass decisivo del nostro top-scorer Joey Isabella per Filo Cairoli che insacca a porta vuota.

Il Cramo insiste senza trovare la via del goal, e contro l'andamento del gioco, subisce la secondare rete dei padroni di casa  al 16.06 con Loesch.

Il secondo tempo é un dominio Cramo che cerca la rete del pareggio, mah la poca lucidità e le ottime parate del portiere avversario terzi non portano a nessuna rete.

Si va così alla seconda pausa sempre sotto di una rete.

Il terzo periodo si cerca di riagganciare l'avversario, mah niete da fare! più passa il tempo e più la squadra si innervosisce e cerca la soluzione solitaria per pareggiare i conti. Si prova a giocare anche a due linee offensive, mah Ascona più lucido e ben registrato difensivamente, mantiene a denti stretti l'esiguo vantaggio.

A poco meno di un minuto dal termine si toglie anche l'ottimo estremo difensore Calanca, ma l'Ascona chiude i conti con la rete a porta vuota di Loesch.

Va così agli archivi una partita giocata con cuore ma con poca lucidità cercando le soluzioni individuali, che non hanno portato i frutti meritati.

Si consegna così il titolo d'inverno con merito all'Ascona, candidata a questo punto al titolo di campione di 3a lega.

Al Cramo invece non resta altro che fare il "mea culpa", e rimboccarsi le maniche se si vuole togliere qualche soddisfazione, a partire dal prossimo incontro di Coppa CH al 5 gennaio contro il Dübendorf.

24 dicembre 2018


derby al cramo

Si gioca il derby della Biaschina consapevoli della nostra forza nonostante gli innesti della famiglia Celio da parte del Nivo.

Il Cramo si presenta ai nastri di partenza con 3 linee complete e vuole finire al meglio l'anno con le partite casalinghe.

Pronti e via ! Dopo soli 5 minuti di gioco il Cramo si trova sotto di 2 reti con i goal di Manu Celio e Jason Fassbind, ma si reagisce subito cominciando a macinare gioco, infatti passano nemmeno 2 minuti ed arriva la rete di Michele Crivelli.

Da li in poi il primo tempo é un monologo del Cramo che schiaccia nel proprio terzo il Nivo andando in rete per ben altre 3 volte con Beneventi, Crivelli, e Cairoli.

Il secondo periodo nonostante le buone parate di Werner, il Cramo segna altre 3 reti con Beneventi, Cairoli ed ancora Crivelli (tripletta !!), contro la sola rete dell'inossidabile Manu Celio.

Il terzo periodo il Cramo gestisce al meglio la contesa senza forzare e trova altre 2 reti ancora con Beneventi (altra tripletta !!) e il capitano Aaron Azzali, mentre il Nivo reagisce con le reti di un altro Celio (Brenno) e Luppi Jonas.

Si finisce così in festa con la cena Natalizia a seguire.

Ora come ultimo match dell'anno, ci si reca alla Siberia per contrastare al meglio la capolista Ascona.

Appuntamento per sabato 22 dicembre alle ore 20:30 !

16 dicembre 2018


sconfitti a rivera

Rimaneggiati nei ranghi con solo 2 linee presenti causa 6 infortuni, 2 cene aziendali, 3 oltre Gottardo, era difficile contenere il forte Ceresio.

Con soli 2 difensori di ruolo si é dovuto rimescolare le carte, componendo una formazione non ideale che poteva dare filo da torcere al Ceresio.

Il goal in entrata partita di Joey Isabella, ha poi svegliato i padroni di casa, che nel breve tempo di 2minuti ha segnato ben 3 reti.

Il Cramo non demorde ci prova ugualmente a rientrare in partita, ma arriva anche la quarta rete.

Termina così un primo tempo, con il netto vantaggio di 3 reti del Ceresio.

Il secondo periodo più equilibrato con due reti per parte, ha dato un po' di fiduca in più al Cramo, che si é creato buone occasione non sfruttate.

Il terzo periodo convinti di riagganciare il Ceresio, si prova in tutte le maniere a "bucare" la  porta avversaria, ma le polveri bagnate del Cramo non portano a nessuna rete. Anzi arriva anche il settimo goal a sancire il risultato finale di 7-3.

Peccato per questa sconfitta, che giocata ad armi pari poteva aver esito diverso.

Comunque non si molla e ci si prepara per il derby della Biaschina di sabato 15.

Partita da affrontare con il giusto piglio, senza sottovalutare il Nivo, che é in crescita ed ha ottenuto la prima vittoria contro il Verzasca.

10 dicembre 2018


rivincita al cramo

Dopo la sconfitta netta subita all'andata, era importante una reazione da parte del Cramo, per dimostrare il vero valore.

Partiti a razzo con un goal subito in entrata partita con Cairoli ben servito da Isabella, il Cramo detta legge  con diverse occasioni non sfruttate, mah già al sesto minuto arriva il pareggio della premiata ditta Margonar-Vassali.

Il secondo periodo più equilibrato, il Cramo si porta in vantaggio con un tiro di rara potenza di Luraschi, mah a metà incontro, il solito Margonar porta all'ennesimo pareggio del Pregassona.

Passa nemmeno un minuto ed il Cramo in inferiorità numerica trova ancora il vantaggio con il capitano Azzali, ben servito da Piccoli che ruba un disco in zona difensiva dei Luganesi.

Si va alla seconda pausa in vantaggio per 3-2.

La terza frazione, con una difesa un po' ballerina del Cramo, ma sorretti alla grande dal portiere Calanca, arriva il 4-2 firmato Beneventi, lesto da dietro alla porta a sorprendere il portiere avversario.

Mancano più di 10 minuti al termine, e gli ospiti tentano il tutto per tutto per riagganciare il Cramo, ma una bellissima azione in contropiede della prima linea, porta alla rete definitiva del 5-2 firmata ancora da capitan Azzali servito alla grande da Piccoli e Luraschi.

Termina così un bell'incontro che porta il Cramo al secondo posto in classifica, scavalcando il Pregassona ed il Verzasca.

03 dicembre 2018


bella vittoria in verzasca

Ci si recava in valle consapevoli della forza casalinga del Verzasca, che tra le mure di casa da sempre filo da torcere agli avversari.

Con una difesa da ricostruire per le tante assenze per infortunio, si gioca una partita intelligente ed ordinata.

Il Cramo a sorpresa si ritrova dopo nemmeno 8 minuti già sul 2-0 con reti di Beneventi e Piccoli, ma riduce le distante in superiorità numerica il Verzasca al decimo con Beltrametti.

In seguito il Cramo dispone addirittura di ben 4 superiorità numeriche, che non vengono sfruttate! Si va dunque alla pausa con il parziale di 2-1.

Nel secondo periodo succede di tutto !! Il Cramo subisce il pareggio dopo appena 7 secondi, in seguito sulle ali dell'entusiasmo e con 3 superiorità numeriche, i padroni di casa cercano la rete del vantaggio, ma il Cramo sorretto dall'ottimo portiere Calanca ed dalla difesa ben disciplinata, resiste e si porta in vantaggio con il capitano Azzali.

Allo scadere della penalità il rientrante Luraschi allunga nel risultato portando i suoi sul 4-2. Non appena il tempo di mettere il disco in gioco ed arriva addirittura il 5-2 con Beneventi (doppietta), che porta alla pausa la truppa di Isabella sul comodo 5-2.

Certamente non si può considerare finita la partita in quanto il Verzasca e conosciuta come squadra che non molla mai. Infatti ci provano a trafiggere la porta del Cramo ma con grande ordine e disciplina arriva anche il 6-2 a 10 minuti dal termine con Damiano Piccoli (doppietta anche per lui) che sancisce il risultato finale.

Complimenti per questa vittoria non facile alla vigilia, che porta comunque una bella iniezione di fiducia per affrontare a meglio i prossimi incontri di campionato, da qui a Natale.

19 novembre 2018


si vince il derby

Il derby della Biaschina come denominato contro il Nivo, ha portato il Cramo alla seconda vittoria in campionato.

Il risultato di 5-3 non rispecchia le forze in campo, in quanto i ragazzi di Isabella hanno dominato per lunghi tratti l'incontro.

Il Nivo sorretto dall'ottimo estremo difensore Olmo Taragnoli, ha punzecchiato in contropiede con l'onnipresente Manuele Guscio.

Questo in sintesi l'analisi dell'incontro !

Nel primo periodo dopo appena 7 minuti di gioco si conduceva per 2-0 con reti di Joey Isabella e Martino Venturini, ma subito dopo il Nivo accorcia con Manuele Guscio.

Un palo nega il gol del 3-1, e la sola rete di vantaggio a fine primo tempo, va stretta al Cramo.

Nel secondo terzo arriva l'allungo definitivo con la doppietta di Filippo Cairoli e la rete di Cicchino Anthony, per portarsi sul comodo 5-1. Il Nivo non demorde ed accorcia con Patrizio Cavanna.

Nel terzo tempo il Cramo non forza e cerca di gestire la partita, mentre il Nivo tenta l'aggancio, e viene premiato al 45esimo con la rete di Joas Luppi.

Da lì in poi il Cramo cerca di rimanere attento senza troppo sbilanciarsi per non subire i ficcanti contropiedi del Nivo.

Si porta così a casa la prima vittoria da 3 pti. in campionato e risalire la classifica.

Da segnalare che il Cramo ha giocato senza gli infortunati Simone Azzali e Damiano Piccoli, pedine fondamentali nello scacchiere della compagine di coach Isabella.

04 novembre 2018

 

 


sconfitta onorevole in coppa ch

Si giocava il turno di Coppa CH 2019/20 affrontando la compagine di 2a lega dello Schiaffusa.

Nonostante la differenza di categoria, si é disputato un buon match giocando a corrente alternata con a volte un dominio territoriale degli ospiti e spesso giocando alla pari.

Come al solito il Cramo entra in partita malamente a causa del solito riscaldamento fatto senza concentrazione e determinazione.

Infatti al 13esimo si era già sotto di 4-0 !! Unica rete nel primo periodi allo scadere di Benny Beneventi.

il secondo periodo comincia molto meglio, grazie forse al rilassamento degli avversari e ci si porta sul 4-3, ma pochi secondi dopo arriva il 5-3.

le diverse superiorità numeriche non vengono sfruttate dal Cramo, mentre lo Schiaffusa sfrutta al meglio gli errori dei Leventinesi per portarsi sul parziale di 8-3 a fine secondo tempo.

Il Cramo non ci stà a sfigurare in questa competizione e cerca la reazione nel terzo periodo  che frutta per 3 reti contro una avveraria per il risultato finale di 9-6.

Si esce così a testa alta da questa competizione con il rammarico, che a completo si poteva giocarsela fino in fondo e magari, perché no, creare la sorpresa.

Comunque un buon test in vista del prossimo incontro di campionato contro gli avversari storici del Nivo.

Appuntamento a domenica 4 novembre ore 18:30 .

29 ottobre 2018


primi 2 pti. contro il ceresio

Il Cramo arrivava da 2 sconfitte consecutive contro l'Ascona ed il Pregassona, e voleva sin da subito cancellare queste due restazioni opache.

Condotte alla transenna per l'occasione dal presidente Solari, si cerca di incamerare punti per il morale e per la classifica deficitaria.

La partita spezzettata dalla fiscalità degli arbitri si trascina con grande equilibro, con occasioni sui due fronti. Si termina comunque il secondo periodo con due reti di vantaggio per il Cramo.

L'ultimo terzo porta però al pareggio il Ceresio per poi giocarsi il tutto all'overtime.

Il nostro coach tenta il tutto per tutto e gioca il 3 contro 3 con in campo solo attaccanti per conquistare il secondo punto a disposizione, che tutto sommato sarebbe meritato.

Infatti in contre, arriva il goal risolutore di Joey Isabella migliore in campo assieme all'ottima prestazione del nostro portierino Aaron Zryd, sempre pronto ed attento sulle conclusioni avversarie.

Per il Cramo da migliorare sicuramente in vista dei prossimi incontri, l'assetto difensivo. Troppi giocatori sempre liberi nello slot, che creano a volte panico davanti alla porta.

Tutto sommato 2 pti. meritati ed ora avanti a tutta nei prossimi incontri di campionato.

20 ottobre 2018


brutta prestazione

Partita da dimenticare alla Resega !

Contro un Pregassona ringiovanito, e con il sempre giovane JJ Aeschliman, il Cramosina ha disputato una delle peggiori partite da un paio d'anni ad oggi.

Il primo periodo sopratutto é stato imbarazzante con il ragazzi di coach Isabella, molli e con un reparto difensivo non all'altezza.

Peccato per il povero portiere Aaron che al debutto in casa propria non ha potuto limitare i danni, in quanto lasciato al proprio destino.

Nel secondo periodo in poi si cerca di dare una scossa alla squadra sostituendo il portiere, ma nonostate il miglioramento nel gioco difensivo dopo qualche ritocco, non si recupera nel risultato.

Anzi dopo un dominio territoriale con diverse occasioni da rete, ai primi contropiedi, i padroni di casa andavano in rete.

Nonostante i parziali di 2-2 e 1-0 nel secondo  e terzo tempo, non si arriva ad agganciare il Pregassona nel risultato, sorretto dalle ottime parate del proprio estremo difensore.

Dopo questa pesante sconfitta mercoledì ad allenamento si cercherà di preparare al meglio, l'incontro caslaingo contro il Ceresio.

Sarà imperativo registrare da subito il gioco difensivo, per non soccombere e poi cercare invanamente di rincorrere.

16 ottobre 2018


sconfitti dall'ascona

L'eserdio in campionato non poteva che essere tosto !

Infatti si incontrava una delle pretendenti al titolo di 3a lega, il forte Ascona.

I nostri ragazzi consapevoli della forza dell'Ascona, sono scesi in campo determinati a vendere cara la pelle, anche se a livello di allenamenti sono sicuramente inferiori, con una preparazione deficitaria per molti elementi.

Nonostante questo si gioca ad armi pari con un dominio territoriale degli ospiti, che contro l'andamento del gioco, terminano il primo tempo in vantaggio con la rete di Dem Piccoli.

Il secondo periodo inizia con il pareggio degli ospiti, ed in seguito nonostante diverse inferiorità numeriche ci si chiude bene davanti all'ottimo Calanca. Anzi arriva addirittura il vantaggio allo scadere del periodo ancora con Piccoli.

Il terzo tempo inizia male con subito 2 reti dell'Ascona, che fanno poi svegliare i nostri per una buona reazione, anche se purtroppo contro l'andamento del gioco arriva anche la 4a rete ospite.

Sul 4-2 si cerca il tutto per tutto per rientrare in partita ed a 3 minuti dal termine arriva il 4-3 con Simone Azzali.

Assalto del Cramo per acciuffare il pareggio e con un ottima azione coronata dalla prima linea si sfiora il palo.

In seguito rivolti tutti all'attaco un brack dell'Ascona porta al fallo da ultimo uomo di Simo Azzali che con le reclamazioni della panchina portano l'Ascona a terminare l'incontro a 5 contro 3, dove arriva la rete che sancisce il risultato a 3 secondi dal termine.

Peccato per aver gettato alle ortiche una sconfitta poco meritata.

Almeno un punto era sicuramente alla portata del Cramo.

Comunque si é consapevoli che il gruppo c'é, ed é pronto a lottare per essere protagonisti anche questa stagione.

8 ottobre 2018